DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO E PROCESSUALE

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
DIRITTO INTERNAZIONALE (IUS/13)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire alcuni strumenti utili per comprendere le varie tecniche
di delimitazione dell'ambito della legge e della giurisdizione nazionale nonchè quelle
relative all'applicazione del diritto straniero.

Prerequisiti

No

Contenuti dell'insegnamento

Oggetto del corso è la disciplina dei rapporti privati internazionali, quale risulta dalla
legge 31 maggio 1995 n. 218, dalle principali convenzioni internazionali e dal diritto dell'Unione europea.

Bibliografia

1) MOSCONI e CAMPIGLIO, Diritto internazionale privato e processuale. Parte
generale e obbligazioni, VII ed., UTET, Torino, 2015, cap. primo, terzo e quarto.
2) P. DE CESARI, Diritto internazionale privato dell’Unione europea,
Giappichelli, Torino, 2011, cap. primo, secondo, terzo e nono.

Metodi didattici

Durante il corso potranno svolgersi esercitazioni consistenti nell'analisi di sentenze e di casi pratici, con
la diretta partecipazione dei frequentanti.
L'esame finale di profitto è orale.

Modalità verifica apprendimento

L'esame è orale.
Le conoscenze e le capacità di comprensione e di applicazione pratica verranno accertate con almeno due domande volte a verificare l'effettiva conoscenza delle norme e dei meccanismi del diritto internazionale privato e processuale, nonché la loro applicazione a casi concreti.

Le capacità di apprendimento verranno accertate attraverso una valutazione della terminologia giuridica appropriata, della capacità di chiarire il significato di particolari espressioni o concetti e di organizzare in modo coerente, adeguato e argomentato le nozioni studiate